.
Annunci online

andreabenedino
Amo in te l'impossibile, ma non la disperazione (Nazim Hikmet)


Diario


2 ottobre 2008

Da quale spelonca della psiche..



L´ Amaca

di Michele Serra

A parte divorzio, aborto, coppie di fatto, testamento biologico, che almeno sono grandi questioni etiche e sociali, possibile che anche un piccolo finanziamento regionale per un campo naturista possa "turbare le coscienze dei cattolici"? A quanto pare sì: una proposta di legge della Regione Piemonte per incentivare il turismo naturista (fiorente, ad esempio, in Grecia e Croazia, e noto per il rispetto rigoroso dell´ambiente e la civiltà dei suoi praticanti) naviga in cattive acque perché considerata "non prioritaria" dalla componente cattolica del Pd, che governa la regione. 
Ora, a parte che "non prioritario", escluse la nascita e la morte, è un po´ tutto quanto accade sotto il cielo, che disturbo potrà mai dare, la nudità liberamente scelta e praticata in appositi e riservati luoghi da adulti paganti? E soprattutto: anche ammesso che questa pratica disturbi qualche moralista, da quale spelonca della psiche può sortire l´istinto di ostacolarla o combatterla in qualsivoglia maniera, visto che riguarda altri, e non costringe alcuno? La domanda è banale ma è sempre la stessa, ed è cruciale: poiché nessuno obbliga un eventuale "cattolico" timorato della nudità a praticarla, perché mai costui si sente istintivamente portato a impedire ad altri di cavarsi i vestiti?




permalink | inviato da andreabenedino il 2/10/2008 alle 9:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre        novembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

andrea pacella
sergio lo giudice
enzo cucco
pietro marcenaro
gaytoday
circolo pd obama
cristiana alicata
michele valentino
massimo scavino
stefano bucaioni
francesco salinas
gianni cuperlo
ségolène royal
mercedes bresso
piergiorgio welby
aurelio mancuso
gaynews
federico viano
matteo micati
pennarossa
andrea aste
federica mogherini
paola concia
alessandro portinaro


Nome
Andrea Benedino

Età
33

Attività
ex assessore sistemi educativi Ivrea, ex portavoce nazionale GAYLEFT, ex componente Commissione per il Manifesto dei Valori del PD, per ora ancora componente segreteria regionale PD Piemonte (finchè non mi cacciano)

Film preferito
"I segreti di Brokeback Mountain"

Libro preferito
"Le ore" di Michael Cunningham

Saggio preferito
"L'ascesa della nuova classe creativa" di Richard Florida

Cantantesse preferite
Tracy Chapman, Tori Amos, Edie Brickell, Fiorella Mannoia

Leaders politici preferiti
Josè Luis Rodriguez Zapatero, Sègoléne Royal, Michelle Bachelet

Serials tv preferiti
Dr House, Alias, Beautiful, Sex and the city, Will & Grace, 24, Lost, Brothers and Sisters, Desperate Housewives, Heroes, Ally Mc Beal, Boston Legal

Sto leggendo
"Citizen gay. Famiglie, diritti negati e salute mentale" di Vittorio Lingiardi
"La fisica dei supereroi" di James Kakalios

CERCA